Anziano israeliano, 83 anni, che ‘trasportava palestinesi in ospedale’, rapito da Hamas

Una donna britannica, i cui genitori anziani sono stati rapiti da Hamas, ha implorato il loro ritorno dicendo “non sono nemici”. Sharone Lifschitz, 52 anni, ha detto che sua madre, di 85 anni, e suo padre, di 83 anni, sono stati presi in ostaggio dalla loro casa a Nir Oz, vicino al confine di Gaza. La signora Lifschitz ha affermato che i suoi genitori le hanno raccontato di aver sentito spari, ma si sentivano al sicuro sabato scorso, ma da allora non si hanno più notizie da loro. In seguito, la signora Lifschitz ha visto un video di un giornalista in piedi proprio dietro la casa dei suoi genitori. Il giornalista ha detto in arabo: “Abbiamo ora conquistato Nir Oz”. Ha detto che circa 90 persone della kibbutz risultano ancora disperse.

La signora Lifschitz ha lanciato un appello disperato ai rapitori, chiedendo loro di restituire i suoi genitori sani e salvi. Ha detto che i suoi genitori sono anziani e vulnerabili e non meritano di essere coinvolti in un conflitto che non li riguarda. Ha implorato Hamas di considerarli come esseri umani innocenti e di mettere fine a questa sofferenza.

La famiglia Lifschitz è solo una delle molte famiglie che stanno affrontando l’orrore e l’angoscia di avere i propri cari rapiti. Questo conflitto tra Israele e Hamas ha portato a una serie di rapimenti e violenze che hanno colpito duramente le comunità confinanti con Gaza. Oltre ai rapimenti, ci sono stati anche attacchi indiscriminati da entrambe le parti, causando distruzione e paura nella regione.

La signora Lifschitz ha sottolineato che le sue richieste non sono politiche, ma umanitarie. Ha detto che Hamas dovrebbe riconoscere che prendere in ostaggio persone anziane e indifese è un atto disumano e contrario ai valori fondamentali di rispetto e dignità umana. Ha sottolineato che i suoi genitori sono cittadini innocenti e che non meritano di essere coinvolti in questo conflitto armato.

Le autorità israeliane stanno facendo tutto il possibile per assicurare il ritorno sicuro dei rapiti. La famiglia Lifschitz ha rivelato che le forze di sicurezza israeliane stanno collaborando con le autorità locali e internazionali per risolvere questa situazione delicata. Tuttavia, l’incertezza e l’angoscia per la sorte dei loro cari continuano ad affliggere la famiglia Lifschitz e molte altre famiglie coinvolte in questa tragedia.

La comunità internazionale ha anche espresso la propria preoccupazione per i rapimenti e ha chiesto ai rapitori di rilasciare immediatamente i prigionieri. Gli organismi internazionali per i diritti umani hanno condannato fermamente questi atti di violenza e richiesto che i rapitori rispettino le norme giuridiche internazionali per il trattamento dei prigionieri.

È fondamentale che questa situazione venga risolta in modo pacifico e umanitario. Le persone anziane non dovrebbero essere prese in ostaggio e utilizzate come pedine in un conflitto violento. È necessario che entrambe le parti mettano fine alla violenza e si impegnino in un dialogo costruttivo per cercare una soluzione pacifica e duratura a questo conflitto.

La storia della famiglia Lifschitz deve servire come richiamo per il rispetto dei diritti umani e per mettere fine a questa tragedia. Il rapimento di anziani innocenti è un atto orribile che non può essere giustificato da alcuna causa politica o ideologica.

Pertanto, chiediamo a Hamas di rilasciare immediatamente i rapiti e di rispettare i principi fondamentali di umanità e dignità. Chiediamo anche alla comunità internazionale di continuare a sostenere gli sforzi per il ritorno sicuro di tutti i prigionieri e di lavorare insieme per promuovere la pace e la stabilità nella regione.

Non possiamo dimenticare che dietro ogni rapimento ci sono persone che soffrono, famiglie spezzate e vite distrutte. È importante agire con compassione e umanità per mettere fine a questa tragedia e garantire un futuro più pacifico per tutti.

#leggoberlino

LeggoBerlino Team
LeggoBerlino Team
Ciao e benvenuto nel Team redazionale di LeggoBerlino! Siamo un gruppo di giovani talentuosi e appassionati, composti da scrittori creativi, giornalisti in erba, esperti di cultura e appassionati di viaggi. Ci dedichiamo con entusiasmo a fornire contenuti di alta qualità e coinvolgenti per la comunità italiana in Germania. Siamo qui per te, italiani a Berlino, per condividere le ultime notizie, storie affascinanti e informazioni rilevanti che riguardano la città di Berlino e il mondo circostante. La nostra missione è quella di offrire un punto di riferimento per la comunità italiana, fornendo contenuti che rispecchino le vostre passioni, interessi e bisogni. Con una prospettiva unica e una voce distintiva, creiamo un mosaico di contenuti appositamente selezionati per te. Esploriamo ogni angolo di Londra, scoprendo i luoghi più interessanti, gli eventi culturali imperdibili e le attività che possono arricchire la tua esperienza in questa magnifica città. La nostra passione per la scrittura e la conoscenza si riflette in ogni articolo che produciamo, con l'obiettivo di ispirarti e informarti. Siamo consapevoli delle tue esigenze e vogliamo che ti senta parte di una comunità unita. Condividiamo consigli pratici, suggerimenti utili e informazioni indispensabili per semplificare la tua vita a Berlino. Siamo qui per te, per rispondere alle tue domande, offrire supporto e creare una connessione autentica tra noi e la comunità italiana. Siamo un team dinamico, appassionato e pronto ad ascoltarti. Se sei pronto per esplorare Berlino con noi, per ricevere notizie fresche e informazioni preziose, allora sei nel posto giusto. Benvenuto nel team di LeggoBerlino, dove insieme celebriamo l'amore per la città e creiamo un legame speciale con la comunità italiana in Germania.
RELATED ARTICLES

Most Popular