Bambini legati nel bosco e iniettati con cianuro negli ultimi giorni della setta di Jonestown

La strage di Jonestown: la tragedia del culto di Jim Jones

I seguaci di Jim Jones pensavano di creare una comunità in cui “tutti i bambini sarebbero stati liberi ed uguali”. Invece furono trovati distesi come “pezzi di coriandoli”, ore dopo aver consumato cianuro, bevendo il Flavour-Aid drogato o, se resistevano, iniettati con siringhe.

In totale, 918 persone morirono nella strage di Jonestown nel novembre del 1978. Un terzo di loro erano bambini. La maggior parte erano americani.

“C’erano il padiglione e tutti questi colori vivaci attorno”, disse il giornalista Charles Krause della scena mentre volava a Jonestown con il militare ore dopo. “Per me sembrava coriandoli ma ogni pezzo di coriandolo era la maglietta o l’abito di una persona morta. Era semplicemente insensato.”

Tutti erano stati attratti lì da Jim Jones, un reverendo carismatico che sfruttò il risentimento per il razzismo, l’ineguaglianza e la guerra del Vietnam per attirare seguaci del suo Tempio del Popolo.

Un’ex membro, Yulanda Williams, disse: “La prima volta che sono arrivata lì, sono stata accolta da una coalizione arcobaleno di persone, ed è stata la prima volta che mi sono trovata in un’atmosfera in cui c’è una chiesa multirazziale e multigenerazionale allo stesso tempo.”

Il Tempio del Popolo di Jim Jones era conosciuto per le sue pratiche sempre più oppressive e che culminavano nell’incidente di Jonestown. Jones esercitava un controllo totale sui suoi seguaci, spesso isolandoli da amici e familiari al di fuori del culto. I rituali all’interno del tempio includevano la pratica di “white nights”, in cui i membri erano costretti a ritrovarsi durante la notte per lunghi periodi di tempo in situazioni di estremo stress e paura.

Uno degli aspetti più oscuri del Tempio del Popolo era la pratica del “temperamento del serpente”, in cui Jones simulava la morditura di un serpente sul viso dei suoi seguaci per testare la loro lealtà. Queste pratiche di controllo mentale e coercizione contribuirono alla tragica fine di Jonestown.

Il giorno della strage, Jim Jones incitò i suoi fedeli a bere una miscela di cianuro e tranquillanti, uccidendo se stessi e i loro figli. Decine di persone riuscirono a sfuggire al massacro nascondendosi nella giungla circostante o rifiutandosi di partecipare al rito suicida. La tragedia di Jonestown rimane una delle più grandi perdite di vite in una strage collettiva nella storia moderna.

Dopo la strage, Jim Jones fu trovato morto per avvelenamento, presumibilmente suicidatosi. La comunità di Jonestown fu rapidamente abbandonata e il sito diventò un luogo di morte e rovina. È stato solo con il passare degli anni che la memoria delle vittime è stata onorata e la tragedia di Jonestown è stata ricordata come un monito sui pericoli dei culti totalitari e del controllo mentale.

La storia di Jonestown rimane una delle più tristi e sconvolgenti della storia contemporanea. Le 918 vite perse nella strage rimangono un ricordo dell’importanza della libertà, dell’uguaglianza e del rispetto per la dignità umana. Speriamo che tragedie simili non si ripetano mai più e che possiamo imparare dagli errori del passato per costruire un futuro migliore per tutti.

#leggoberlino

LeggoBerlino Team
LeggoBerlino Team
Ciao e benvenuto nel Team redazionale di LeggoBerlino! Siamo un gruppo di giovani talentuosi e appassionati, composti da scrittori creativi, giornalisti in erba, esperti di cultura e appassionati di viaggi. Ci dedichiamo con entusiasmo a fornire contenuti di alta qualità e coinvolgenti per la comunità italiana in Germania. Siamo qui per te, italiani a Berlino, per condividere le ultime notizie, storie affascinanti e informazioni rilevanti che riguardano la città di Berlino e il mondo circostante. La nostra missione è quella di offrire un punto di riferimento per la comunità italiana, fornendo contenuti che rispecchino le vostre passioni, interessi e bisogni. Con una prospettiva unica e una voce distintiva, creiamo un mosaico di contenuti appositamente selezionati per te. Esploriamo ogni angolo di Londra, scoprendo i luoghi più interessanti, gli eventi culturali imperdibili e le attività che possono arricchire la tua esperienza in questa magnifica città. La nostra passione per la scrittura e la conoscenza si riflette in ogni articolo che produciamo, con l'obiettivo di ispirarti e informarti. Siamo consapevoli delle tue esigenze e vogliamo che ti senta parte di una comunità unita. Condividiamo consigli pratici, suggerimenti utili e informazioni indispensabili per semplificare la tua vita a Berlino. Siamo qui per te, per rispondere alle tue domande, offrire supporto e creare una connessione autentica tra noi e la comunità italiana. Siamo un team dinamico, appassionato e pronto ad ascoltarti. Se sei pronto per esplorare Berlino con noi, per ricevere notizie fresche e informazioni preziose, allora sei nel posto giusto. Benvenuto nel team di LeggoBerlino, dove insieme celebriamo l'amore per la città e creiamo un legame speciale con la comunità italiana in Germania.
RELATED ARTICLES

Most Popular