Ex-deputato ucraino e burattino di Putin ‘assassinato’ dopo aver chiamato Zelensky ‘bastardo’

Un ex politico ucraino divenuto propagandista per il Cremlino è stato ucciso nei pressi di Mosca, poche ore dopo aver pubblicato un’immagine di Volodymyr Zelensky come un ornamento appeso per la gola a un albero di Natale.

Ilya Kiva, da tempo oppositore del presidente ucraino, era stato accusato di tradimento proprio dal suo governo dopo aver applaudito all’invasione e essersi rifugiato in Russia, dove gli era stata concessa la cittadinanza e l’asilo politico.

Quando i carri armati russi hanno invaso l’Ucraina il 24 febbraio 2022, ha scritto sui social media che “il popolo ucraino ha bisogno di essere liberato” e che “ucraini, bielorussi e russi sono un popolo solo”.

Il suo corpo è stato trovato oggi in una pozza di sangue nella città di Odintsovo, dove viveva in esilio, ha riportato un canale Telegram russo.

Gli investigatori hanno detto che è stato ucciso a colpi di arma da fuoco, ma non sono stati forniti altri dettagli sulla morte di Kiva.

Tuttavia, fonti citate dai media ucraini sostengono che sia stato assassinato per ordine diretto dalla sua ex sede di lavoro.

“Una simile sorte toccherà ad altri traditori dell’Ucraina”, ha detto Andrii Yusov, portavoce dell’intelligence militare ucraina (HUR) poco dopo i report.

Il drammatico assassinio di Kiva è solo l’ultimo capitolo di una storia di tradimenti, propaganda e guerra che ha coinvolto l’Ucraina negli ultimi anni.

La sua trasformazione da politico a propagandista filo-russo ha scosso l’Ucraina e ha alimentato le tensioni con la Russia. Le sue azioni hanno provocato sdegno e rabbia nel suo paese natale, ma hanno anche innescato il sospetto e il risentimento da parte delle autorità ucraine.

Kiva ha sostenuto apertamente l’invasione russa, descrivendola come un atto di “liberazione” e abbracciando la retorica del Cremlino. Questo lo ha portato all’emarginazione e alla condanna nel suo paese d’origine, ma gli ha garantito una posizione di rilievo e sicurezza in Russia.

Il suo sostegno alla Russia ha alimentato le tensioni tra i due paesi, rafforzando il clima di ostilità e sospetto che permea le relazioni tra Ucraina e Russia, già tese per motivi storici, politici ed economici.

La sua morte, ora oggetto di speculazioni e indagini, solleva interrogativi sul futuro dell’Ucraina e sul ruolo della propaganda nel perpetuare il conflitto tra Russia e Ucraina.

La sua uccisione è solo il più recente capitolo di una storia di tradimento e tragedia che ha segnato la regione, alimentando risentimenti, divisioni e conflitti.

Il suo legame con la Russia, la sua fuga dall’Ucraina e il sostegno aperto all’invasione russa lo hanno reso un personaggio controverso e divisivo, alimentando ancor di più il clima di sospetto e rancore tra i due paesi.

Il suo violento assassinio è una triste testimonianza delle tensioni che affliggono l’Ucraina e la regione nel loro insieme, evidenziando una volta di più quanto siano profonde le divisioni e le inimicizie che permeano le relazioni tra Ucraina e Russia.

La morte di Kiva è un tragico simbolo delle divisioni e delle tensioni che avvolgono la regione, alimentando il sospetto, l’odio e la tragedia. La sua morte è un tragico monito sulle conseguenze della propaganda e del tradimento, sull’impatto devastante delle divisioni e delle inimicizie. La sua morte è un triste monito sulla fragilità della pace e della stabilità nella regione.

La sua morte deve essere un richiamo alla ragione, una chiamata alla pace e alla riconciliazione. La sua morte deve essere un monito contro la propaganda, il tradimento e la violenza. La sua morte deve essere un monito per il futuro della regione, affinché possa trovare una via verso la pace, la giustizia e la riconciliazione.

#leggoberlino

LeggoBerlino Team
LeggoBerlino Team
Ciao e benvenuto nel Team redazionale di LeggoBerlino! Siamo un gruppo di giovani talentuosi e appassionati, composti da scrittori creativi, giornalisti in erba, esperti di cultura e appassionati di viaggi. Ci dedichiamo con entusiasmo a fornire contenuti di alta qualità e coinvolgenti per la comunità italiana in Germania. Siamo qui per te, italiani a Berlino, per condividere le ultime notizie, storie affascinanti e informazioni rilevanti che riguardano la città di Berlino e il mondo circostante. La nostra missione è quella di offrire un punto di riferimento per la comunità italiana, fornendo contenuti che rispecchino le vostre passioni, interessi e bisogni. Con una prospettiva unica e una voce distintiva, creiamo un mosaico di contenuti appositamente selezionati per te. Esploriamo ogni angolo di Londra, scoprendo i luoghi più interessanti, gli eventi culturali imperdibili e le attività che possono arricchire la tua esperienza in questa magnifica città. La nostra passione per la scrittura e la conoscenza si riflette in ogni articolo che produciamo, con l'obiettivo di ispirarti e informarti. Siamo consapevoli delle tue esigenze e vogliamo che ti senta parte di una comunità unita. Condividiamo consigli pratici, suggerimenti utili e informazioni indispensabili per semplificare la tua vita a Berlino. Siamo qui per te, per rispondere alle tue domande, offrire supporto e creare una connessione autentica tra noi e la comunità italiana. Siamo un team dinamico, appassionato e pronto ad ascoltarti. Se sei pronto per esplorare Berlino con noi, per ricevere notizie fresche e informazioni preziose, allora sei nel posto giusto. Benvenuto nel team di LeggoBerlino, dove insieme celebriamo l'amore per la città e creiamo un legame speciale con la comunità italiana in Germania.
RELATED ARTICLES

Most Popular