Le forze speciali ucraine avvertono Putin: nuove incursioni segrete in Crimea in arrivo

Le forze speciali ucraine hanno orchestrato un audace attacco alla Crimea annessa questa settimana, e i comandanti hanno avvertito Vladimir Putin dicendo “è solo l’inizio”.

Un gruppo di 16 truppe d’elite ha fatto irruzione nella penisola nel sud dell’Ucraina, che è sotto occupazione russa dal 2014, durante le prime ore di mercoledì mattina.

Le immagini hanno mostrato l’unità delle forze speciali Artan che utilizzavano cinque moto d’acqua e una barca ad alta velocità per sbarcare sulla costa occidentale prima di affrontare i russi in un violento scontro a fuoco.

L’Ucraina afferma di aver inflitto “pesanti perdite” al nemico, ma ha ammesso di aver subito anche delle perdite proprie, tra cui un soldato catturato dai soldati russi.

La loro missione è stata ampiamente pubblicizzata in seguito, con video che mostrano le forze ucraine che piantano la bandiera nazionale sulla riva durante l’incursione.

Ma ora l’Ucraina ha avvertito la Russia che molte altre operazioni di sabotaggio simili sono in arrivo, ma questa volta saranno tenute segrete ancora più rigorosamente.

Il comandante Artan, Viktor Torkotiuk, ha suggerito che le missioni, che non vengono rivelate, sono già in corso e “diventeranno note solo in seguito”.

L’attacco delle forze speciali ucraine alla Crimea occupata ha destato molta attenzione e preoccupazione nella comunità internazionale. Dal 2014, la Crimea è stata oggetto di una disputa territoriale tra Russia e Ucraina, dopo l’annessione unilaterale della Russia. La comunità internazionale, incluso l’Occidente, non ha riconosciuto l’annessione e ha condannato l’azione russa come un’aggressione illegale.

Nonostante ciò, la presenza russa in Crimea è rimasta salda, e le tensioni tra i due paesi si sono mantenute alte. L’attacco delle forze speciali ucraine è stato visto come un segnale di sfida diretta al presidente russo Vladimir Putin.

L’utilizzo delle motoscafi e della barca ad alta velocità mostra un alto livello di preparazione e organizzazione da parte delle forze ucraine. Nonostante abbiano inflitto pesanti perdite al nemico, hanno anche subito delle perdite proprie, dimostrando la ferocia del conflitto in corso.

La decisione dell’Ucraina di annunciare pubblicamente quest’operazione, con la diffusione dei video dell’incursione, è stata chiaramente un modo per cercare sostegno internazionale e far conoscere al mondo intero la situazione in Crimea.

Tuttavia, l’avvertimento delle future operazioni segrete è un segno della determinazione dell’Ucraina nel combattere contro l’occupazione russa. Questo indica che l’Ucraina continuerà a cercare modi innovativi per resistere al controllo russo e ritardare i piani di Putin nella regione.

È evidente che l’Ucraina si sta concentrando sulla guerra asimmetrica, utilizzando tattiche di guerriglia e operazioni segrete per sconfiggere un avversario schiacciante in termini di forza militare.

Nonostante le prospettive di successo siano ancora incerte, l’Ucraina sembra determinata a resistere all’occupazione russa e a riprendersi la Crimea. Tuttavia, lo sforzo richiederà molto tempo e sacrificio, e sarà inevitabilmente accompagnato da ulteriori perdite umane.

La comunità internazionale deve prendere nota di queste azioni e fare tutto il possibile per sostenere l’Ucraina nella sua lotta per l’indipendenza e l’integrità territoriale. Le operazioni di sabotaggio delle forze speciali ucraine potrebbero essere solo l’inizio di una lotta più lunga e complessa. L’annessione della Crimea non può essere accettata come un fatto compiuto, e la Russia deve affrontare le conseguenze delle sue azioni illegali.

È fondamentale che la comunità internazionale condanni l’occupazione russa della Crimea e sostenga l’Ucraina nella sua lotta per la libertà. La pace e la stabilità in Europa dipendono da un solido fronte unito contro l’aggressione russa. Solo attraverso un’azione congiunta e una ferma determinazione possiamo sperare di sconfiggere l’occupazione russa e ristabilire l’ordine internazionale basato sul rispetto della sovranità statale.

#leggoberlino

LeggoBerlino Team
LeggoBerlino Team
Ciao e benvenuto nel Team redazionale di LeggoBerlino! Siamo un gruppo di giovani talentuosi e appassionati, composti da scrittori creativi, giornalisti in erba, esperti di cultura e appassionati di viaggi. Ci dedichiamo con entusiasmo a fornire contenuti di alta qualità e coinvolgenti per la comunità italiana in Germania. Siamo qui per te, italiani a Berlino, per condividere le ultime notizie, storie affascinanti e informazioni rilevanti che riguardano la città di Berlino e il mondo circostante. La nostra missione è quella di offrire un punto di riferimento per la comunità italiana, fornendo contenuti che rispecchino le vostre passioni, interessi e bisogni. Con una prospettiva unica e una voce distintiva, creiamo un mosaico di contenuti appositamente selezionati per te. Esploriamo ogni angolo di Londra, scoprendo i luoghi più interessanti, gli eventi culturali imperdibili e le attività che possono arricchire la tua esperienza in questa magnifica città. La nostra passione per la scrittura e la conoscenza si riflette in ogni articolo che produciamo, con l'obiettivo di ispirarti e informarti. Siamo consapevoli delle tue esigenze e vogliamo che ti senta parte di una comunità unita. Condividiamo consigli pratici, suggerimenti utili e informazioni indispensabili per semplificare la tua vita a Berlino. Siamo qui per te, per rispondere alle tue domande, offrire supporto e creare una connessione autentica tra noi e la comunità italiana. Siamo un team dinamico, appassionato e pronto ad ascoltarti. Se sei pronto per esplorare Berlino con noi, per ricevere notizie fresche e informazioni preziose, allora sei nel posto giusto. Benvenuto nel team di LeggoBerlino, dove insieme celebriamo l'amore per la città e creiamo un legame speciale con la comunità italiana in Germania.
RELATED ARTICLES

Most Popular