Sopravvissuti al terremoto più devastante del Giappone descrivono di aver visto ‘fantasmi del tsunami’

I sopravvissuti al terribile terremoto e maremoto in Giappone, che ha causato quasi 20.000 morti, hanno riferito di essere stati testimoni di fantasmi dei defunti.

La tragedia ha spazzato via città e paesi nella regione nordorientale di Tohoku dopo che un devastante terremoto di magnitudo 9 ha colpito all’improvviso l’11 marzo 2011.

Le onde, alte come edifici di tre piani, si sono infrante sulla costa, portando via migliaia di residenti insieme alle loro case e ai loro averi.

Il maremoto ha anche causato il crollo del complesso nucleare di Fukushima Daiichi e ha scatenato il rilascio di così tanta radiazione che è classificato come il secondo disastro più grave dopo quello di Chernobyl.

Una volta che la polvere è scesa, i sopravvissuti traumatizzati dal repentino lutto hanno iniziato a riferire di aver visto i volti dei loro cari scomparsi nelle pozzanghere, passeggiare vicino alle loro case e persino seduti sul sedile posteriore dei taxi.

Molti a Ishinomaki, a 150 chilometri a nord della centrale nucleare di Fukushima, hanno condiviso le loro storie di “fantasmi del maremoto” in un episodio del documentario del 2020 di Netflix, “Misteri irrisolti”.

Solo a Ishinomaki, una città situata 150 chilometri a nord della centrale nucleare di Fukushima, circa 6.000 persone sono morte a causa del maremoto.

In Giappone, i fantasmi sono una parte integrante della cultura e della tradizione, considerati parte integrante del mondo spirituale. Si crede che i defunti possano tornare indietro per vari motivi, come per avvertire i vivi di pericoli imminenti o per portare conforto.

Quanto accaduto a seguito dell’11 marzo 2011 è stato così devastante che rispecchia la presenza di fantasmi dei morti. I sopravvissuti, ancora sotto shock per la perdita improvvisa dei propri cari e delle proprie case, hanno riferito di visioni e incontri con gli spiriti dei defunti.

Il terremoto e il maremoto hanno lasciato un segno indelebile sulla città di Ishinomaki e sulla sua popolazione. In mezzo alla distruzione, le testimonianze dei sopravvissuti su presunte apparizioni di parenti scomparsi sono emerse come una parte dolorosa ma significativa del processo di guarigione.

Le storie raccontate dai sopravvissuti di Ishinomaki fanno eco alle esperienze di altre comunità colpite dalla tragedia. Anche in altre zone colpite dal terremoto e dal maremoto del 2011, ci sono stati racconti di fantasmi dei morti che vagano tra le macerie.

La presenza di queste presunte visioni spettrali ha sollevato discussioni sul trauma collettivo e sul modo in cui eventi così traumatici possono influenzare la psiche individuale e collettiva.

Nel corso degli anni, le storie di fantasmi del maremoto sono diventate una parte importante del racconto del terremoto e del maremoto del 2011 in Giappone. Le testimonianze dei sopravvissuti sono state tramandate di generazione in generazione, aiutando a preservare la memoria di coloro che hanno perso la vita in quella terribile giornata.

Anche se molte persone respingono queste storie come frutto dell’immaginazione o del trauma, per molti sopravvissuti sono una testimonianza tangibile della perdita che hanno subito e dell’impatto del terremoto e del maremoto sulle loro vite.

Le storie dei fantasmi del maremoto continuano a far parte del dialogo nazionale in Giappone, un’ulteriore testimonianza del profondo impatto che la tragedia ha avuto sul paese e sulle vite delle persone colpite.

Infine, le testimonianze dei sopravvissuti sui presunti fantasmi dei morti sono un potentissimo ricordo delle conseguenze a lungo termine di eventi catastrofici come il terremoto e il maremoto del 2011 in Giappone. Queste storie, per quanto dolorose possano essere, sono un importante mezzo per onorare la memoria dei perduti e per continuare a elaborare il trauma che ha colpito così profondamente la nazione giapponese.

#leggoberlino

LeggoBerlino Team
LeggoBerlino Team
Ciao e benvenuto nel Team redazionale di LeggoBerlino! Siamo un gruppo di giovani talentuosi e appassionati, composti da scrittori creativi, giornalisti in erba, esperti di cultura e appassionati di viaggi. Ci dedichiamo con entusiasmo a fornire contenuti di alta qualità e coinvolgenti per la comunità italiana in Germania. Siamo qui per te, italiani a Berlino, per condividere le ultime notizie, storie affascinanti e informazioni rilevanti che riguardano la città di Berlino e il mondo circostante. La nostra missione è quella di offrire un punto di riferimento per la comunità italiana, fornendo contenuti che rispecchino le vostre passioni, interessi e bisogni. Con una prospettiva unica e una voce distintiva, creiamo un mosaico di contenuti appositamente selezionati per te. Esploriamo ogni angolo di Londra, scoprendo i luoghi più interessanti, gli eventi culturali imperdibili e le attività che possono arricchire la tua esperienza in questa magnifica città. La nostra passione per la scrittura e la conoscenza si riflette in ogni articolo che produciamo, con l'obiettivo di ispirarti e informarti. Siamo consapevoli delle tue esigenze e vogliamo che ti senta parte di una comunità unita. Condividiamo consigli pratici, suggerimenti utili e informazioni indispensabili per semplificare la tua vita a Berlino. Siamo qui per te, per rispondere alle tue domande, offrire supporto e creare una connessione autentica tra noi e la comunità italiana. Siamo un team dinamico, appassionato e pronto ad ascoltarti. Se sei pronto per esplorare Berlino con noi, per ricevere notizie fresche e informazioni preziose, allora sei nel posto giusto. Benvenuto nel team di LeggoBerlino, dove insieme celebriamo l'amore per la città e creiamo un legame speciale con la comunità italiana in Germania.
RELATED ARTICLES

Most Popular